La prima linea di attrezzi per l’allenamento in piedi

Switching® è un’invenzione tutta italiana, premiata con riconoscimenti internazionali per l’eccezionale innovazione. Switching® è un circuito di macchine isotoniche studiate per allenarsi in piedi, perché la posizione eretta è la più naturale per l’uomo. Teca è la prima azienda che ha intuito le straordinarie potenzialità dell’allenamento in posizione eretta, inventando un metodo rivoluzionario. Switching® non è solo una linea di attrezzi, è una vera disciplina che ha rivoluzionato il modo di pensare l'allenamento in palestra. Possono essere organizzate lezioni di gruppo proponendo circuiti musicali, ma anche programmi di allenamento individuali. Switching® è ideale per allenamenti specifici, adatto per il personal training, per costruire circuiti dimagranti o circuit training mirati a target specifici, quali ad esempio over 60, ragazzi, o atleti che desiderano migliorare la performance.

Il circuito Switching® consente di migliorare contemporaneamente la forza, la potenza e la resistenza a livello muscolare, ma anche la funzionalità dell’apparato cardio-respiratorio. Basato sul principio della funzionalità, Switching® System è stato studiato per agire su equilibrio, postura, forza e resistenza in modo globale. Si possono utilizzare anche altri accessori e piccoli attrezzi per implementare la fase cardio o incrementare il lavoro muscolare. Tutte le macchine del circuito si ispirano ai movimenti naturali dell’uomo, in particolare alle più comuni occasioni di sforzo fisico della vita quotidiana. Utilizzando il circuito Switching®, grazie allo Standing Workout si riduce il carico sulla colonna e contemporaneamente vengono interessati e allenati anche i muscoli stabilizzatori, in particolare quelli che determinano la corretta postura del corpo.

Perché lo Standing Workout funziona?

La condizione di disequilibrio e destabilizzazione della stazione eretta richiede adattamenti corporei complessi che enfatizzano l’azione dei muscoli agonisti, antagonisti, sinergici e stabilizzatori attraverso l’intervento delle grandi catene cinetiche. Esistono nel nostro organismo due tipi di fibre muscolari: dinamiche e stabilizzatrici. Quando lavoriamo su una macchina isotonica tradizionale alleniamo solo le fibre dinamiche, potenziando il distretto muscolare specifico e in misura minore quelli immediatamente collegati. Gli esercizi con le altre macchine isotoniche, ovvero quelle tradizionali, vengono svolti sempre in posizione seduta, costringendo la colonna vertebrale a creare delle posture innaturali e compensi controproducenti per la funzionalità dell'articolazione stessa. Nella posizione seduta il carico esercitato sul tratto lombare (L3) aumenta del 30 per cento secondo Troisier e del 40 per cento secondo Nachemson, mentre diminuisce nella stazione eretta e si riduce ulteriormente a terra, nella posizione di decubito supino. Per non sottoporre ad usura i dischi intervertebrali, mantenere efficiente la colonna vertebrale e prevenire l'insorgenza del dolore dobbiamo mantenere le curve fisiologiche e l'equilibrio muscolare. Switching® migliora la percezione del proprio corpo coinvolgendo nell'esercizio diverse catene muscolari, con un maggior dispendio calorico che si traduce in ottimizzazione del tempo di allenamento.

Evolution or Involution?

Ricerche internazionali su obesità, colesterolo, malattie cardiache e diabete hanno evidenziato che stare in posizione seduta blocca la circolazione di un enzima assorbi-grassi chiamato lipasi. La posizione eretta, al contrario, impegna i muscoli e aiuta la distribuzione della lipasi, che spinge l'organismo a consumare grassi e colesterolo, indipendentemente dalla quantità di tempo impiegata nell'allenamento. Da tali ricerche si evince come la posizione eretta utilizzi il glucosio nel sangue e la conseguente possibilità di ridurre dunque il rischio di sviluppare il diabete. Altro importante beneficio dello stare in piedi è il miglioramento dell’HDL, o livelli di colesterolo buono, che risulta invece ridotto del 22% in chi passa molto tempo in posizione seduta. "Stare seduti è un rischio insidioso, perché le persone non sono consapevoli di quanto sia dannoso per la salute" - Dott. Marc Hamilton, professore di scienze biomediche all’Università del Missouri in Colombia. Un'affermazione che merita proprio una standing ovation!

Focus sulla core stability

Lo Switching®, come tutti gli altri concept di Standing Workout, offre tutto ciò che è necessario nella vita quotidiana. Lavorare in posizione eretta riduce le zone di training comfort, ovvero quelle in cui non tutte le parti della muscolatura contribuiscono al pieno esercizio necessario per il corpo. Switching® è un circuito di dieci macchine progettate biomeccanicamente per il coinvolgimento di tutti i gruppi e catene muscolari. E ogni macchina offre diverse varietà di movimento, in maniera intuitiva e senza necessità di aggiustamenti: ciò significa che chiunque, di qualsiasi statura o peso e attitudine all'esercizio, può allenarsi con facilità e trarre benefici dallo Switching®. Basta trovare la propria, migliore standing position, come si fa nella vita quotidiana. Ma dieci macchine non significano solo dieci partecipanti: con l'introduzione di semplici accessori si può arrivare a coinvolgere tantissimi partecipanti. E poi, dal punto di vista dei clienti, Switching® è un allenamento davvero invitante e appetibile poiché offre risultati visibili e duraturi con una minima quantità di tempo. Lavorando ad intervalli regolari di 1, 1,5 o 2 minuti, garantisce ai clienti del club un allenamento che impegna al massimo venti minuti. E, potete esserne certi, è una quantità di tempo più che sufficiente per tenere perfettamente attivo il motore umano.

Joomla SEF URLs by Artio